il pittore 

Henri de TOULOUSE-LAUTREC nasce ad Albi il 24 novembre 1864. Cresce a Bosc, coccolato dalla sua famiglia: madre affettuosa ma anche padre e zii che gli insegnarono a disegnare al ritorno dalla caccia. Il 30 maggio 1878, il piccolo Henri scivolò da una sedia bassa e si ruppe il femore sinistro in soggiorno. L'anno successivo, luglio 1879, a Barèges, un'altra frattura del femore, questa volta destra, in un canalone a secco. Queste due cadute lo hanno lasciato paralizzato a 15 anni. Si è poi rivolto all'arte seguendo un percorso tradizionale e ha lavorato duramente nelle botteghe di Bonnat, poi Cormon. Quindi seguire il percorso artistico e la vita parigina che lo conosciamo.

Il ricordo di LAUTREC resta vivo nelle antiche mura del CHATEAU DU BOSC che lo vedevano tornare ogni estate per ritrovare la sua numerosa famiglia e godersi le semplici gioie della campagna.

Ha restituito la sua anima a Dio il 9 settembre 1901 a Malromé, nella Gironda, e da allora ha riposato nel cimitero di Verdelais nella Gironda.

Toulouse_Lautrec_à_3_ans
H T Lautrec avec ses pinceaux
henri_toulouse_lautrec
Lautrec_-_Sescau
Famille et TL.Bosc
Voit.TL.Noir.Retouch.2